Oggi sono solo il re dei pensionati aggiunge con un sorriso sornione.
Albertalli ha 69 anni.
Oggi vive con la sola AVS, perché la magistratura gli ha "bloccato tutto".Ma è proprio lei, il "re dei bordelli"?A spese del Cantone taglia corto.Sono i cani dei Dalai Lama tibetani.Albertalli è tornato in Ticino poche settimane fa, dalla Spagna, per essere processato: nel febbraio del 2015 è stato rinviato a giudizio dal PG John Noseda per usura aggravata, promovimento della prostituzione e frode fiscale all'Oceano di Pazzallo.Ma Albertalli non perde la sua vena critica: "A chi ha scritto donna cerca uomo melzo la legge avevo detto di far pagare alle ragazze 25 franchi al giorno tutto compreso, invece hanno capito male e le ragazze dovranno pagare a parte AVS e cassa malati."E' di razza abso."A quel tempo sì che c'era sfruttamento della prostituzione: le ragazze avevano scritto nel contratto che dovevano bere con i clienti un certo numero di bottiglie, sennò erano licenziate racconta.Ulisse Albertalli, detto Liscett, accarezzando la piccola Lua.
Joe Pieracci, pubblicato il:, 06:04 Ultima modifica il:, 18:31).
Finché nel 2010, con la nomina di Noseda, i postriboli illegali vengono fatti chiudere uno dopo l'altro.
Tra chi ne fa le spese c'è proprio Albertalli, che viene dapprima denunciato dalla magistratura ed in seguito licenziato dalla gestione dell'Oceano.
Tutto iniziò al night club Gufo Notte di Roveredo, circa 50 anni.
"Sono stato assolto in primo grado, ma Noseda ha deciso di andare avanti.Si prefigge di regolamentare l'attività in postriboli ed appartamenti, di tutelare la salute delle donne che la esercitano proteggendole dallo sfruttamento, di far rispettare la quiete pubblica e di risolvere il problema dei mancati introiti fiscali facendo pagare alle ragazze un contributo forfettario.Ospiti di Giovanni Floris: Roberto Saviano, Diego Dalla Valle, Graziano Delrio, presidente del Pd, Yanis Varoufakis, Diem25, la giornalista Ilaria DAmico, il direttore de Il Fatto"diano Marco Travaglio, Paolo Mieli, Marco Damilano, direttore de LEspresso, la giornalista Concita De Gregorio, Carlo Cottarelli, docente Università.Sono gli anni dell'Eldorado delle luci rosse: il Ticino conta oltre 30 bordelli, che generano una cifra d'affari stimata tra 30/35 milioni di franchi.Eustachio, lavvocato Maurizio Paniz, il giornalista David Parenzo, Lorenzo Marsili, Diem25, Giancarlo De Cataldo, magistrato e scrittore, Domenico De Masi, sociologo, Marcello Ticca, libero docente di Scienze dellalimentazione, lavvocato Emmanuela Bertucci, dellAduc, il presidente di Ipsos, Nando Pagnoncelli.La copertina è di Gene Gnocchi.




[L_RANDNUM-10-999]